Il colore di capelli, in base alla carnagione

Scegliere il colore di capelli giusto non è affatto facile! Mai basarsi solo sui 

foto capelli corti

colori di tendenza, perchè la scelta giusta nasce  da un'analisi dalla tipologia di incarnato e dal colore degli occhi.

Ad esempio se hai una pelle olivastra con occhi scuri oltre a supportare bene i castani intensi e il nero, puoi portare bene anche un biondo, ma che sia un biondo freddo, platino. Se invece hai una carnagione molto chiara con occhi chiari, anche se si potrebbe pensare che il biondo è il colore che sta meglio, al contrario potrebbe renderti “scialba” e allora è meglio optare per un colore più intenso oppure più ramato.

Per questo è importante avvalersi di un professionista con molta esperienza sul colore, aggiornato sulle tecniche e sui prodotti di nuova generazione, che sarà in grado di fare una valutazione sia a livello di immagine, sia a livello di tipologia del capello, per proporre la soluzione migliore per non danneggiarlo. Tinti sì, ma i capelli devono comunque restare sani!

Colore e taglio di capelli: il giusto abbinamento

Il colore giusto può radicalmente cambiare, in meglio, la percezione di un taglio, e viceversa! In linea generale se po

rti un taglio pieno e pari (ad esempio un caschetto pari con frangia piena alla Valentina di Crepax) è perfetto un colore intenso, che dà ancora più “corpo” al taglio.

Se porti un taglio scalato vanno invece schiarite alcune zone in modo da mettere in risalto la scalatura e ottenere un bel movimento. Non è necessario esagerare con le schiariture, basta un tono in meno rispetto al proprio colore naturale.

Se infine porti un taglio asimmetrico la parte corta va portata scura, mentre la parte lunga va portata schiarita con uno shatush o un balayage per dargli movimento.


Come mantenere il colore a casa

Posto che, come abbiamo ormai capito, il colore è sempre bene farlo da un professionista, poi va mantenuto corposo e lucido fino alla successiva seduta. Per questo motivo, se tingi regolarmente i capelli e a maggior ragione se li schiarisci, è quasi obbligatorio adottare una strategia di nutrimento dei capelli con prodotti come maschere e olii ristrutturanti. Volendo, se porti una tinta intensa, nella maschera che usi dopo lo shampoo, il tuo parrucchiere può inserire qualche goccia del tuo colore per mantenerlo sempre vivo.O servirsi delle comode maschere o condizionatori chiamati Nutricolor. Che svolgono una triplice  azione: Tonalizare in base al riflesso scelto e nutrire i capelli lasciandoli lucidi ed idratati.